Consigli di cucina

Quando si cucina, la prima regola è avere buoni ingredienti, la base per ogni piatto ben riuscito. Scegliete prodotti freschi e di buona qualità.

Il secondo fondamentale ingrediente è l’amore per la cucina e per coloro per i quali cuciniamo.Niente gratifica come vedere la soddisfazione negli occhi di chi amiamo.

Non fate mai esperimenti quando avete ospiti. L’ospite è un campo minato, è colui per il quale riuscirete a rendere immangiabile ciò che vi è sempre riuscito perfetto.

Tenete presente che ogni forno ha una sua diversa funzionalità, quindi regolate i tempi di cottura in base alla vostra esperienza. Cuocere troppo un piatto significa renderlo asciutto, o nel caso dei biscotti, farne dei piccoli mattoncini.

Se nelle ricette trovate il latte vaccino, può sempre essere sostituito con latte vegetale o con semplice acqua, il burro con olio, burro vegetale o margarina.

La frolla può essere preparata in anticipo e lasciata a riposare in frigo. Per tirare la sfoglia nel giusto spessore potete servirvi di due asticelle di legno da mettere ai lati del matterello. La frolla sarà cotta quando assumerà un colore dorato.

La sfoglia della pasta è un pò più complicata. La dose di farina può essere aggiustata per avere un impasto elastico; se l’ impasto è molle, aggiungere la farina poco alla volta, finché non raggiunge la consistenza desiderata; se l’impasto fosse troppo duro, bagnarsi le mani e lavorare fino ad ammorbidirlo.

Non è facile tirare la sfoglia del giusto spessore. Se non siete sfoglini di professione, la macchina per la pasta o nonna papera, è un valido aiuto. Usatela anche per preparare i cenci, sottili avranno una croccantezza perfetta.

Print Friendly, PDF & Email

Ogni tuo commento sarà il benvenuto