Gnocchi di zucca vegan

Gnocchi alla zucca
E’ tempo di zucca e i modi di prepararla sono mille; uno di questi è trasformarla in…cocchio. Scherzo naturalmente ( oddio, se fosse possibile un pensierino ce lo farei 😀 ) dicevo quindi, che uno dei modi di cucinare la zucca, è trasformarla in deliziosi gnocchi di zucca, che possono essere conditi con una salsa al pomodoro o semplicemente con olio e formaggio (aromatico no-muh per chi ha un’alimentazione vegan o un’ allergia ai latticini o una forte intolleranza al lattosio ) oppure con semplice burro e formaggio per chi ha un’alimentazione onnivora. Nel nostro caso, sono conditi con un formaggio vegan davvero particolare, si tratta di un formaggio morbido di riso, arricchito con alga nori e ulva, che ricorda molto il sapore del gorgonzola e che ben si sposa con i nostri gnocchi di zucca vegan
Preparare gli gnocchi di zucca è davvero molto semplice e veloce, necessitano di pochissima lavorazione e sono davvero gustosi, vogliamo vedere come prepararli?

Ingredienti per 2 persone:

400 g zucca
100 g farina
semola di grano qb
sale
(un pizzico di noce moscata )

Per condire:

i confezione di blurisella o simile
panna di riso o di soia

Togliere la buccia alla zucca e tagliarla a fette; cuocerla in forno a 200° o a vapore per circa 15-20 minuti o fino a che sarà molto morbida, quindi schiacciarla con una forchetta, riducendola in purea- Mettere ancora la zucca sul fuoco e farla asciugare bene, continuando a mescolare perchè non attacchi al fondo e quando avrà perso tutto il liquido, versare su una spianatoia e aggiungere la farina. Lavorare zucca e farina fino a che avrete una pasta compatta, eventualmente aggiungete un pochino di semola per aiutarvi, ma non aggiungetene troppa, i vostri gnocchi di zucca dovranno essere delicati.
Dividete l’impasto in parti uguali e formate dei rotolini, che poi taglierete a gnocchetti; se preferite arrotondateli leggermente e passateli su un rigagnocchi. Spolverateli con la semola per non farli attaccare al piano. Mettete sul fuoco una pentola d’acqua capiente e fatela bollire: quando sarà pronta aggiungete il sale e buttate gli gnocchi. Intanto sciogliete il formaggio di riso in una pentola a fuoco basso e aggiungete un pò di panna vegetale per renderlo ancora più cremoso. Gli gnocchi alla zucca saranno pronti quando saliranno in superficie; conditeli con la salsa al formaggio e servite caldi.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta ” L’ orto dei bimbi intolleranti”
raccolta-ottobre

Print Friendly, PDF & Email

Protrebbero interessarti:

5 Risposte a “Gnocchi di zucca vegan”

  1. Ciao Sabrina! 🙂 Sono Leti del blog Senza è buono… Ho scoperto il tuo blog grazie a Facebook …e soo rimasta molto colpita da questi gnocchetti… bellissimi! Sembrano davvero deliziosi! Ti contatto anche per invitarti a partecipare con questa stessa ricetta (se ti va) a una raccolta di ricette che ho organizzato con Manuela blogger di Una Favola in tavola -Il mondo di Ortolandia … ti spiego meglio. Si tratta di una raccolta tutta dedicata ai bimbi che soffrono di intolleranze alimentari. In pratica ogni mese stabiliamo , in base alla stagionalità, frutta e verdura e intolleranza e invitiamo le blogger a preparare piatti adatti ai bimbi… non si vince nulla, ma ogni mese la ricetta vincitrice è giudice con noi nel mese successivo. Puoi partecipare anche con più ricette, l’importante è che siano pubblicate nel mese corrente, inoltre devono essere senza uova (intolleranza del mese), a base di zucca o uva o cachi o castagne e appetibili per i bimbi. Per il regolamento, ti rinvio al blog di Manu dove troverai tutte le indicazioni (questo mese è lei che ospita la raccolta):
    http://ilmondodiortolandia.com/2015/10/01/raccolta-lorto-del-bimbo-intollerante-benvenuto-ottobre/
    Spero vorrai a partecipare! Io e Manu ne saremmo onorate! Ti aspettiamo 🙂
    Un abbraccio, Leti

    1. Il Ricettario di Sabrina dice: Rispondi

      Ciao Leti! Partecipo davvero volentieri, soffrendo io stessa di intolleranza, capisco che per un bambino debba essere molto difficile e trovo questa iniziativa bellissima. Grazie per il tuo commento 🙂

      1. Ma quanto sono felice! Grazie Sabrina!!! La tua ricettina è proprio speciale! Allora, inserisci il banner con la solita dicitura e linka ai nostri blog, poi commenta sul link della mia socia, così lei la inserisce 🙂 Grazie mille!!! Un abbraccio, leti

  2. Ciao Sabrina!grazie mille di averci regalato questa buonissima ricetta che inserirò al più presto nella raccolta! Un abbraccio grande

    1. Il Ricettario di Sabrina dice: Rispondi

      Grazie a te, Manuela 🙂

Ogni tuo commento sarà il benvenuto