Vellutata di rape bianche e topinambur

Una meravigliosa vellutata di rape bianche e topinambur per un primo piatto leggero e ricco di gusto. Non so se conoscete le rape bianche; hanno un gusto molto simile al daikon ( niente a che vedere con le omonime rape rosse )in pratica una versione gigante dei ravanelli, ma senza la puntina di “pizzico ” tipica dei ravanelli, piccoli e rossi. Le rape bianche non sono facili da trovare in negozio, ma se le vedete brillare sullo scaffale del fruttivendolo, acquistatele senza dubbio alcuno. Sono perfette nelle insalate, da mangiare come stuzzichino contro la fame, cotte al vapore e come ingrediente principale di questa stupenda vellutata, dal gusto fresco e croccante, ottima sia calda che fredda. Vogliamo vedere come prepararla?

 

 

Vellutata di rape bianche e topinambur

Ingredienti per 2 persone:

  • 300 g rape bianche
  • 100 g topinambur
  • mezzo cavolo cappuccio viola piccolo
  • sale
  • olio extravergine d’oliva
  • germogli di cavolo rosso

Puliamo le rape e i topinambur, laviamoli, tagliamoli a cubetti e mettiamoli a cuocere in 400 g di acqua fredda, per circa 15 minuti ( più piccoli saranno i cubetti, prima cuoceranno ).

Intanto puliamo il cavolo, laviamolo e tagliamolo a fettine sottilissime. Puliamo i germogli.

Quando i cubetti si presenteranno morbidi alla prova forchetta ( infilziamoli con una forchetta, devono essere morbidi, ma consistenti ) tritiamoli con il frullatore ad immersione. Aggiungiamo un pizzico di sale, mescoliamo e, se necessario, aggiungiamo un pochino di acqua per rendere la nostra vellutata di rape bianche, ancora più morbida.

Versiamo la vellutata nei piatti, condiamo con un filo di olio extravergine d’oliva, aggiungiamo  il cavolo viola e decoriamo con i germogli. Leggero, croccante, sano, come piace a noi.

Print Friendly, PDF & Email

Protrebbero interessarti:

Ogni tuo commento sarà il benvenuto